338 703 47 53 privacy@ml2020.it

ANORC Professioni

ANORC Mercato e ANORC Professioni sono due associazioni impegnate nel campo della digitalizzazione e della protezione del patrimonio informativo e documentale in ambito pubblico e privato, promuovendo il dialogo istituzionale, la formazione e l’aggiornamento professionale, l’organizzazione di eventi, nonché lo sviluppo di attività informative e di comunicazione del settore.

Il diritto alla privacy è la sola barriera che abbiamo tra il nostro libero arbitrio e il Capitalismo della sorveglianza.

avv. Maura Lanfranco

Professionista della Privacy livello “Advanced”

Un aiuto a tutela della reputazione in rete

Basato sull’esperienza in ambito penale di 20 anni dell’avvocato Maura Lanfranco, ML 2020 nasce nel territorio astigiano per un obiettivo sempre più centrale nel mondo della consulenza legale. Con un’ampia gamma di servizi, rivolti tanto ai singoli individui quanto ad aziende di ogni tipologia, la società persegue la finalità di creare fiducia negli ambienti digitali ed incentivare la diffusione dei servizi della società dell’informazione.
Dunque non solo la fondamentale protezione delle privacy, ma anche (e soprattutto) il tema della tutela della reputazione sul web, spesso posta in grave pericolo per individui a rischio.
Il tutto con il supporto di specialisti del mondo dell’informatica declinata alla tutela dei diritti, per un’attività che nel contesto attuale necessita di grande perizia tecnica (basti pensare alle difficoltà nell’acquisizione delle prove). E questa battaglia per la trasparenza, unico mezzo per consentire la tutela effettiva del valore della persona nella sua centralità, è oggi attestata dal patrocinio dell’associazione ANORC, impegnata nel campo della digitalizzazione e della protezione del patrimonio informativo. ML 2020 ne è infatti referente territoriale per la provincia astigiana.

“IO” DIGITALE

Come racconta l’avvocato Maura Lanfranco, la protezione dei minori, in particolar modo di adolescenti, è un ramo di specializzazione a lei molto caro e sul quale si sta concentrando l’operato di ML 2020. Soggetti, questi, che si collegano in rete con la facilità derivante dai moderni mezzi, spesso inconsapevoli dei pericoli in cui incorrono nei meandri del web e dei social.
Il focus qui è ovviamente sul cyberbullismo, caratterizzato dalla trasposizione nel mondo digitale di reati che storicamente si sono compiuti al di fuori di esso. Ma la tutela e assistenza prestata dall’avvocato Maura Lanfranco scava molto più a fondo, analizzando la sempre più comune perdita (consapevole o meno) del cosiddetto “Io” digitale.
Una perdita di controllo molto comune tra i più giovani, frutto di un diffuso trascurare dell’importanza che i dati personali e l’immagine hanno assunto nella nostra società dell’informazione. A risentirne è in particolare la propria reputazione sul web, che vede l’opinione di persone terze sulla vita e le attività di ognuno (studio, lavoro, hobby, ecc.) essere veicolata in maniera molto potente e veloce. E per capire quanto il tema sia sensibile, basti pensare a quanti elementi abbia a disposizione oggi un ufficio risorse umane per valutare un candidato ancora
prima di incontrarlo.

LA DIFFUSIONE DI IMMAGINI

Tutelare il diritto alla propria immagine, specie in un’epoca dominata dalla sua diffusione via social, rientra appieno tra le prerogative di ML 2020. Come ricorda l’avvocato Maura Lanfranco, è infatti importante preservarsi da situazioni di pregiudizio per sé stessi e la propria famiglia, spesso derivanti dalla superficialità ed ingenuità con cui mettiamo in vetrina molte foto di vita quotidiana. Immagini che non solo diventano oggetto di immediata diffusione in rete, ma anche di trasformazione e fotomontaggi volti a scopi lesivi della reputazione. Un problema, questo, non solo dei giovani, ma anche di molti adulti.

 

Servizi di assistenza legale per la protezione dei dati

Quello della tutela della privacy, sia ambito aziendale che personale, è un obiettivo che ha assunto un’importanza tale da essere oggetto di una fitta legislazione a livello nazionale e comunitario. Per questo ML 2020 è impegnata in servizi di assistenza e consulenza legale volti a curare al meglio questo diritto primario nel mondo digitalizzato di oggi.

NEL DETTAGLIO

Con il regolamento generale sulla protezione dei dati, noto come GDPR, i cittadini sono liberi di scegliere in modo uniforme su tutto il territorio europeo in che modo far trattare i propri dati. Per attuare questa protezione sono state introdotte una serie di misure nuove che le aziende devono adottare per essere conformi al regolamento privacy. E proprio il supporto alle imprese nell’adeguamento alla normativa europea sul trattamento dei dati sensibili è uno dei focus principali della società astigiana. Ciò in particolare per quanto concerne gli adempimenti obbligatori a fronte dell’incremento di minacce informatiche e di una più marcata sensibilità in materia. Tra questi, per esempio, la nomina del DPO (Data Protection Officer), il titolare del trattamento che rimane il soggetto responsabile del rispetto delle norme in materia di protezione dei dati. A questa figura ML 2020 indica le misure di sicurezza opportune a dimostrarne la conformità al regolamento, compresa l’efficacia delle misure adottate. Il tutto in ossequio al principio dell’accountability incarnato dal DPO.

 

Un’esperienza ventennale e competenze aggiornate

L’avvocato Maura Lanfranco opera sul territorio astigiano sin dal 1998, e dopo l’iscrizione all’Albo avvenuta nell’anno 2000, ha maturato un’esperienza ventennale in materia di diritto penale fallimentare e societario. La sua è stata una carriera fatta di aggiornamento continuo, specializzazione e un instancabile propensione al divulgare le proprie conoscenze su molti temi.
È infatti promotrice e relatrice di una serie di incontri on-line (Prima Fila), organizzati da Astigov sul tema delle manifestazioni del disagio degli adolescenti in rete e in famiglia.
Appassionata sostenitrice dei diritti della persona, tra cui quello alla riservatezza, è arrivata ad essere un punto di riferimento per tante aziende nell’adeguamento alla normativa europea introdotta dal regolamento 679/2016, il cosiddetto GDPR. Allo stesso modo è attiva nella tutela del diritto alla privacy dei privati cittadini, in particolare alla luce del Codice delle Privacy, e poi ovviamente nella protezione della web reputation e del diritto alla propria immagine, temi sensibili sia per i giovani che per gli adulti. Tutti scopi per i quali la società si avvale della collaborazione di esperti informatici forensi, in particolare l’ingegner Roberto Porta e Gianni Piero Perrone.